New PDF release: Non c’è nessun dio quassù: L’autobiografia di Gagarin. Il

By Jurij Gagarin

«Poechali», cioè, in russo, «andiamo». Fu questa l’ultima, semplicissima parola pronunciata da Jurij Gagarin il 12 aprile del 1961 alle nine e 07, ora di Mosca. Poi ci fu pace soltanto in line with i reattori del Vostok 1, l’astronave che avrebbe consentito al ventisettenne Gagarin di compiere un’impresa mai tentata prima: raggiungere lo spazio e – finalmente – riuscire a vedere l. a. Terra dalla Luna. Tutto il mondo relaxationò allora con il fiato sospeso, come dubitando che il figlio di un carpentiere si trovasse nelle condizioni di portare a compimento una simile missione. C’era in gioco, in quel momento, il senso stesso della Rivoluzione d’ottobre: un’aspirazione alla giustizia e all’uguaglianza che Gagarin racconta attraverso l. a. sua stessa vita, dall’infanzia, trascorsa al pace della resistenza contro l’invasore nazista e alla vittoria della «grande guerra patriottica», fino al duro addestramento riservato ai piloti dell’aeronautica, passando in line with l. a. vita nel colcos e in line with gli studi preliminari all’ammissione nel Partito comunista. Una grande avventura dove in primo piano c’è l’uomo, le sue aspirazioni e i suoi sogni. Perché quello che è certo è che Jurij Gagarin – nome in codice Kedr (cedro) – riuscì a trovare los angeles through del cosmo, riportando dalle orbite spaziali frasi di meraviglia e stupore destinate a restare famose consistent with sempre: «Non c’è nessun Dio quassù».

Show description

Read or Download Non c’è nessun dio quassù: L’autobiografia di Gagarin. Il primo uomo a volare nello spazio PDF

Similar italian_1 books

Download e-book for iPad: Dissent and philosophy in the Middle Ages : Dante and his by Dante Alighieri, 1265-1321; Fortin, Ernest L.; Dante

Dissent and Philosophy within the center a while bargains students of Dante's Divine Comedy an critical realizing of the political, philosophical, and spiritual context of the medieval masterwork. First penned in French via Ernest L. Fortin, one in every of America's ideal thinkers within the fields of philosophy and theology, Dissidence et philosophie au moyen-%ge brings to mild the complexity of Dante's notion and paintings, and its relation to the primary subject matters of Western civilization.

Dante. Storia di un visionario by Guglielmo Gorni PDF

Italian variation - "In Italia Garibaldi e Dante hanno sempre ragione: di loro non si può parlar mai male; e almeno in keeping with il primo dei due, ciò è passato in proverbio. Neppure noi qui parleremo male di Dante. Non accrediteremo consistent withò su di lui pie leggende: ciò è dovuto alla verità e alla storia". Il Dante di Corni, che tiene conto di una eccezionale mole di fonti, scioglie miti consolidati da secoli di tradizione.

Extra info for Non c’è nessun dio quassù: L’autobiografia di Gagarin. Il primo uomo a volare nello spazio

Sample text

Gran parte del nostro tempo libero lo dedicavamo allo sport e la nostra squadra di pallacanestro era una delle migliori. Già alla scuola professionale mi ero appassionato a questo gioco rapido e vivace. A Saratov partecipai a varie competizioni locali e con la mia squadra vinsi il torneo tra gli istituti della città. D’inverno ci allenavamo in palestra tre volte la settimana. Uno dei miei amici, Tolja Vinogradov, cercò di conquistarmi allo sci ma, pur praticando anche questo sport, le mie preferenze restarono per la pallacanestro.

Era più forte di me: non sarei mai riuscito a restare nello stesso posto per molte ore di seguito. La borsa di studio assegnataci era modesta: cinquanta rubli al mese per il mio primo anno di studio e cento per l’ultimo. È vero che eravamo calzati, vestiti e nutriti a spese dello Stato ma tuttavia dovevamo calcolare con cura le nostre spese. Il che, d’altro canto, non ci ha mai impedito di andare spesso al cinema o a teatro. A Saratov c’è un ottimo teatro d’opera. Vi ascoltai la Russalka di Dargomyžkij, la Carmen di Bizet, la Dama di picche di c ajkovskij.

Il nostro soggiorno a Leningrado ci maturò quasi d un tratto e ci fece sentire moralmente più ricchi. Leggere la descrizione della presa del Palazzo d’Inverno è una cosa. Altra cosa è vedere coi propri occhi l’arco dell’antico stato maggiore generale sotto il quale erano passate le guardie rosse per partire all’attacco, traversare la piazza del Palazzo, entrare nelle sale del Palazzo d’Inverno, dove il governo provvisorio di Kerenskij era stato arrestato. Tornati a Saratov, parlammo ancora per molto tempo di Leningrado e raccontammo le nostre esperienze ai compagni di corso.

Download PDF sample

Non c’è nessun dio quassù: L’autobiografia di Gagarin. Il primo uomo a volare nello spazio by Jurij Gagarin


by Christopher
4.3

Rated 4.20 of 5 – based on 29 votes