Leonardo Bich's L’ordine invisibile. Organizzazione, autonomia e complessità PDF

By Leonardo Bich

Show description

Read Online or Download L’ordine invisibile. Organizzazione, autonomia e complessità del vivente PDF

Best italian_1 books

Download e-book for iPad: Dissent and philosophy in the Middle Ages : Dante and his by Dante Alighieri, 1265-1321; Fortin, Ernest L.; Dante

Dissent and Philosophy within the heart a long time bargains students of Dante's Divine Comedy an essential realizing of the political, philosophical, and non secular context of the medieval masterwork. First penned in French through Ernest L. Fortin, one in all America's optimum thinkers within the fields of philosophy and theology, Dissidence et philosophie au moyen-%ge brings to mild the complexity of Dante's suggestion and paintings, and its relation to the crucial issues of Western civilization.

Dante. Storia di un visionario by Guglielmo Gorni PDF

Italian variation - "In Italia Garibaldi e Dante hanno sempre ragione: di loro non si può parlar mai male; e almeno in line with il primo dei due, ciò è passato in proverbio. Neppure noi qui parleremo male di Dante. Non accrediteremo in step withò su di lui pie leggende: ciò è dovuto alla verità e alla storia". Il Dante di Corni, che tiene conto di una eccezionale mole di fonti, scioglie miti consolidati da secoli di tradizione.

Additional resources for L’ordine invisibile. Organizzazione, autonomia e complessità del vivente

Example text

A partire da considerazioni epistemologiche e metodologiche che portano a mettere tra parentesi l’assunzione di una realtà oggettiva di fronte alla quale l’osservatore si porrebbe come registratore passivo di eventi, particolare risalto è dato alla riflessione sul concetto di modello – un passo necessario verso la distinzione tra modelli fisici e biologici – e sui concetti di funzione e di fine in biologia, usati solitamente per esprimere la specificità del dominio biologico. Il passaggio costruttivo successivo consiste nell’approfondimento della caratterizzazione del vivente basata sulla nozione di autonomia.

Perciò un percorso orientato alla caratterizzazione del fenomeno “vita”, che prende avvio dalla forma più semplice per individuarne i caratteri definitori comuni al mondo biologico. È il procedimento inverso rispetto a quello intrapreso da Hans Jonas33, che parte dalla natura dell’individuo umano per ricercare gli elementi che lo accomunano al resto del dominio biologico. Entrambi questi percorsi si incontrano come parte di un movimento teorico circolare che congiunge il livello biologico e quello cognitivo e ritrova l’osservatore nel suo fondamento come sistema vivente.

Maturana e Dàvila, 2006: 49-50). Nella prima opzione il punto di partenza è una realtà oggettiva indipendente dall’osservatore, nella seconda l’attività di quest’ultimo. Il procedimento di sovrapposizione dei due punti di vista segna un passaggio dalla definizione degli oggetti dell’indagine scientifica per mezzo delle loro sole proprietà intrinseche o di quelle del soggetto conoscente, all’investigazione del dominio di interazione tra soggetto e oggetto. Entrambi diventano essi stessi oggetto di un’indagine scientifico-epistemologica di secondo ordine, situata però all’interno del dominio delle operazioni dell’osservatore.

Download PDF sample

L’ordine invisibile. Organizzazione, autonomia e complessità del vivente by Leonardo Bich


by William
4.2

Rated 4.83 of 5 – based on 11 votes