Piero Stefani's L'antigiudaismo. Storia di un'idea PDF

By Piero Stefani

ISBN-10: 8842073776

ISBN-13: 9788842073772

Show description

Read Online or Download L'antigiudaismo. Storia di un'idea PDF

Similar italian_1 books

Download e-book for kindle: Dissent and philosophy in the Middle Ages : Dante and his by Dante Alighieri, 1265-1321; Fortin, Ernest L.; Dante

Dissent and Philosophy within the center a long time deals students of Dante's Divine Comedy an essential figuring out of the political, philosophical, and non secular context of the medieval masterwork. First penned in French by way of Ernest L. Fortin, one in all America's most well known thinkers within the fields of philosophy and theology, Dissidence et philosophie au moyen-%ge brings to gentle the complexity of Dante's concept and artwork, and its relation to the valuable topics of Western civilization.

Download PDF by Guglielmo Gorni: Dante. Storia di un visionario

Italian version - "In Italia Garibaldi e Dante hanno sempre ragione: di loro non si può parlar mai male; e almeno in keeping with il primo dei due, ciò è passato in proverbio. Neppure noi qui parleremo male di Dante. Non accrediteremo consistent withò su di lui pie leggende: ciò è dovuto alla verità e alla storia". Il Dante di Corni, che tiene conto di una eccezionale mole di fonti, scioglie miti consolidati da secoli di tradizione.

Additional resources for L'antigiudaismo. Storia di un'idea

Sample text

Infra, cap. VII, § 3). ); il secondo si domanda in che misura alcune componenti dell’ideologia antisemita e alcune prassi discriminatorie da essa ideate o attuate costituiscano forme secolarizzate di precedenti orientamenti antigiudaici; in terzo luogo, occorre valutare l’uso strumentale compiuto dagli antisemiti sia della precedente forma mentis antigiudaica (ancora radicata in strati, più o meno ampi, di popolazione) sia della vastissima produzione letteraria e simbolica elaborata dall’antigiudaismo premoderno; infine, è necessario indagare sull’estensione e la portata di un fenomeno ormai universalmente ammesso, secondo cui la tradizione antigiudaica ha, quanto meno, infiacchito la resistenza di molti tra i cristiani che si dovettero misurare con l’insorgere e con il dilagare teorico e pratico dell’antisemitismo contemporaneo.

La classica visione antigiudaica accoglie infatti le Scritture (divenute, all’interno del canone cristiano, Antico Testamento) come libri rivelati e afferma che nel passato il popolo d’Israele è stato veramente eletto da Dio, anche se in seguito ha perduto questa sua caratteristica diventando reietto. Per esso il Dio dell’esodo e del Sinai è lo stesso rivelatosi in Gesù, tratto quest’ultimo radicalmente negato dal modello marcionita che contrappone le due divinità e giudica perciò le Scritture ebraiche frutto di un dio feroce e guerriero.

Ebreo di formazione laica e docente di storia, Isaac, a partire dagli anni Quaranta, si impegnò a favorire la revisione dell’insegnamento cristiano sugli ebrei. La sua prospettiva generale può venir riassunta dalla frase di Nikolaj Berdiaev posta in epigrafe di uno dei suoi libri più noti, Gesù e Israele3: «Nessuno dubita che, riguardo al popolo d’Israele, i cristiani portino il peso di una grave colpa». Quest’opera impiega la categoria di antisemitismo per indicare qualunque tipo di avversione agli ebrei dall’epoca precristiana fino a quella contemporanea4.

Download PDF sample

L'antigiudaismo. Storia di un'idea by Piero Stefani


by Jason
4.4

Rated 4.37 of 5 – based on 18 votes