Download e-book for iPad: La vocazione minoritaria. Intervista sulle minoranze by Goffredo Fofi

By Goffredo Fofi

Show description

Read or Download La vocazione minoritaria. Intervista sulle minoranze PDF

Similar italian_1 books

New PDF release: Dissent and philosophy in the Middle Ages : Dante and his

Dissent and Philosophy within the center a long time deals students of Dante's Divine Comedy an indispensable realizing of the political, philosophical, and non secular context of the medieval masterwork. First penned in French by way of Ernest L. Fortin, one among America's top-rated thinkers within the fields of philosophy and theology, Dissidence et philosophie au moyen-%ge brings to gentle the complexity of Dante's proposal and artwork, and its relation to the important issues of Western civilization.

Read e-book online Dante. Storia di un visionario PDF

Italian version - "In Italia Garibaldi e Dante hanno sempre ragione: di loro non si può parlar mai male; e almeno in line with il primo dei due, ciò è passato in proverbio. Neppure noi qui parleremo male di Dante. Non accrediteremo in line withò su di lui pie leggende: ciò è dovuto alla verità e alla storia". Il Dante di Corni, che tiene conto di una eccezionale mole di fonti, scioglie miti consolidati da secoli di tradizione.

Extra resources for La vocazione minoritaria. Intervista sulle minoranze

Sample text

Esiste però una differenza molto netta tra i bisogni di allora e i bisogni indotti dalla mistificazione eŠdalla pubblicità fasulla degli anni Settanta e Ottanta. Quanto e cosa: a fare la differenza è la quantità e la qualità dei consumi, è il rapporto tra l’essenziale e il superfluo (e dannoso), tra l’uso legittimo e la dilapidazione delle risorse. ŠŠŠŠItalo Calvino scrisse un bellissimo reportage sull’arrivo della televisione nelle risaie del Vercellese («La televisione in risaia», in «Il Contemporaneo», 3 aprile 1954): l’immagine di un giornalista che si avvicina a una cascina silenziosa e finalmente scopre quella fonte di luce grigia e le famiglie in silenzio raccolte attorno, le famiglie che prima trascorrevano poche ore serali nelle aie vociando, cantando, ballando.

Nicola Chiaromonte si chiese una volta: che cosa rimane (domanda che era poi il titolo del libro pubblicato nel 1995 dal Mulino)? Alla stessa domanda Ignazio Silone (L’avventura di un povero cristiano, Mondadori 1968) aveva risposto: «Rimane un cristianesimo demitizzato, ridotto alla sua sostanza morale e, per quello che strada facendo si è perduto, un grande rispetto e scarsa nostalgia. Che più? A ben riflettere, e proprio per tutto dire, rimane il Pater Noster. Sul sentimento cristiano della fraternità e un istintivo attaccamento alla povera gente, sopravvive anche la fedeltà al socialismo (inteso come) economia al servizio dell’uomo e non dello Stato o d’una qualsiasi politica di potenza».

La tua coscienza, la tua intelligenza, la tua capacità di ragionamento sul mondo che ti inducono verso una strada, che ti convincono a dedicare la tua esistenza a qualcosa che non appartiene alla sfera della sopravvivenza, del successo o dell’arricchimento, alla sfera della cosiddetta felicità privata, ma a qualche cosa che dia valore e sostanza all’idea dell’uomo che tu ti fai e che l’umanità si è fatta nei momenti migliori della sua storia. Nicola Chiaromonte si chiese una volta: che cosa rimane (domanda che era poi il titolo del libro pubblicato nel 1995 dal Mulino)?

Download PDF sample

La vocazione minoritaria. Intervista sulle minoranze by Goffredo Fofi


by Thomas
4.4

Rated 4.19 of 5 – based on 32 votes