Download PDF by Cimatti Felice: Il possibile e il reale. Il sacro dopo la morte di Dio

By Cimatti Felice

ISBN-10: 8875781222

ISBN-13: 9788875781224

Cos'è il "sacro"? Appartiene esclusivamente alla sfera religiosa? È qualcosa che solo i credenti possono provare, oppure raccoglie in sé una serie di valori universali cui oggi - nell'epoca della "morte di Dio" - sembra difficile appellarsi? C'è un legame tra los angeles biologia umana e l. a. capacità di commuoversi di fronte a un'opera d'arte? Queste domande sembrano rimandare a campi del sapere lontani fra loro, se non del tutto inconciliabili, come l. a. politica e los angeles biologia, l'estetica e l. a. teoria del linguaggio, los angeles teologia e le scienze cognitive. Cimatti invece fa dialogare queste various tradizioni scientifiche e filosofiche, offrendoci così una tesi inedita: se è vero che al senso del sacro non è possibile rinunciare, in quanto geneticamente inscritto nella biologia dell'"animale uomo", è altrettanto vero che il sacro è un concetto storico, un prodotto della cultura umana, un'esperienza che l'uomo compie quotidianamente e che erroneamente è stata fatta coincidere con il sentimento religioso. Grazie a un approccio trasversale che accosta antropologia, logica, religione, scienza e filosofia, mistica e linguistica, Felice Cimatti affronta uno dei grandi dibattiti culturali che hanno impegnato sociologi, linguisti e filosofi, e ne dimostra - in un'epoca caratterizzata da un'apparentemente insanabile crisi di valori - l'attualità e l'urgenza.

Show description

Read Online or Download Il possibile e il reale. Il sacro dopo la morte di Dio PDF

Similar italian_1 books

Dissent and philosophy in the Middle Ages : Dante and his - download pdf or read online

Dissent and Philosophy within the heart a long time bargains students of Dante's Divine Comedy an essential knowing of the political, philosophical, and spiritual context of the medieval masterwork. First penned in French through Ernest L. Fortin, one among America's most efficient thinkers within the fields of philosophy and theology, Dissidence et philosophie au moyen-%ge brings to gentle the complexity of Dante's notion and paintings, and its relation to the crucial subject matters of Western civilization.

Download PDF by Guglielmo Gorni: Dante. Storia di un visionario

Italian variation - "In Italia Garibaldi e Dante hanno sempre ragione: di loro non si può parlar mai male; e almeno in keeping with il primo dei due, ciò è passato in proverbio. Neppure noi qui parleremo male di Dante. Non accrediteremo in step withò su di lui pie leggende: ciò è dovuto alla verità e alla storia". Il Dante di Corni, che tiene conto di una eccezionale mole di fonti, scioglie miti consolidati da secoli di tradizione.

Extra info for Il possibile e il reale. Il sacro dopo la morte di Dio

Example text

L’Isola si chiamava «Isola-Spettro», era molto alta ed era interamente circondata dall’acqua; tutte le persone dell’Isola erano molto gentili e si volevano bene, il loro lavoro era soltanto di piantare quello che mangiavano, e dopo non avevano nessun altro lavoro tranne che sonare musica e ballare. Erano le più belle creature nel mondo delle creature strane e anche i ballerini e i musicisti più straordinari, sonavano musica e ballavano tutto il giorno e tutta la notte. Ma siccome il clima dell’Isola era adatto a noi e quando vedemmo che non ce ne saremmo andati subito, noi ci mettemmo a ballare come loro e a fare come facevano loro.

Ma prima che ci riuscissero, mi ero trasformato in aria, loro non riuscivano più a rintracciarmi, ma io stavo a guardarli. Capii che le conchiglie dentro quel pozzo erano il loro potere e servivano ad assoggettare il potere di ogni essere umano uomo o donna appena gliele legavano intorno al collo, e anche a far diventare muta una persona. Più di un’ora dopo che mi ero dissolto in aria, questi Teschi tornarono nel cortile di dietro, ma il Teschio che le faceva la guardia restò. Dopo che erano tornati nel cortile di dietro, io mi trasformai in un uomo come sempre, allora tirai via la signora dalla ranocchia, ma appena la toccai, la conchiglia che teneva legata al collo cominciò a strillare; anche una persona lontana quattro miglia non c’era bisogno che ascoltasse per sentire, ma appena il Teschio che le faceva la guardia sentì il suono e mi vide mentre la tiravo via da quella ranocchia, soffiò nel fischietto per chiamare gli altri che stavano nel cortile di dietro.

Ma appena vidi che mi avevano lasciato libero, anch’io ordinai alle corde degli ignami di lasciarlo libero e ai pali degli ignami di smettere di bastonarlo, e subito lui fu libero. Appena le corde degli ignami e i pali degli ignami lo lasciarono libero, lui si avvicinò a casa sua e mi venne incontro nella veranda, allora ci stringemmo la mano, e lui mi disse di entrare in casa, mi accompagnò in una delle sue stanze, e dopo un po’ mi portò da mangiare e mangiammo insieme, e dopo cominciammo una conversazione che andò così: Lui (Morte) mi domandò da dove venivo?

Download PDF sample

Il possibile e il reale. Il sacro dopo la morte di Dio by Cimatti Felice


by Paul
4.1

Rated 4.42 of 5 – based on 45 votes